» Dada’ Lancia La Capsule Collection Rrose Selavy, Celebrando La Donna Nelle Sue Mille Sfaccettature > Comunicati Delle Aziende
sei qui:  Dada’ lancia la capsule collection rrose selavy, celebrando la donna nelle sue mille sfaccettature > Comunicati delle aziende
Home Page  Stampa  Segnala

Dada’ lancia la capsule collection rrose selavy, celebrando la donna nelle sue mille sfaccettature

"rrose selavy": un tributo all'alter ego di marchel duchamp
Comunicato inserito da Bianca Maria Bove
DADA’ lancia la capsule collection Rrose Selavy, celebrando la donna nelle sue mille sfaccettature  12-10-2017 | Ogni animo, ciascun individuo, ha una parte femminile.Questa può essere pronunciata o meno, visibile o invisibile, esaltata o nascosta.Lo sapeva bene marcel duchamp, padre del dadaismo, mentre si trasformava nel suo alter ego femminile, rrose selavy, appunto.A questa donna immaginaria, l’incarnazione della femminilità tout court, si sono ispirati i designer dadà per l’omonima collezione.
Rrose sélavy, si legge come eros c’est la vie: sensualità, essere donna, carnalità.La trasformazione di duchamp in lei innescava una visione erotica, gioia di vivere e di vagare liberamente col pensiero.
Questa “donna” venne ritratta da man ray e posta sull’etichetta del profumo eau de voilette, opera ready made dello stesso marcel duchamp, composta da una bottiglia di profumo rigaud, inserita in una custodia in velluto viola.L’essenza, dal costo di quasi 9 milioni di euro, è appartenuta a yves saint laurent.
Il titolo dell’opera dà il nome ai quattro nuovi modelli della capsule rrose sélavy, eau, de, voil, ette, ognuno di loro abbellito da un piccolo elemento naturale: una farfalla, un calabrone, una libellula, un ippocampo.
Piccoli dettagli glamour e scintillanti che sdrammatizzano il modello glasant, rendendolo ironico e giocoso.L’inserimento di questi piccoli animali, con base smaltata con cristalli austriaci, oltre a omaggiare l’arte orafa del dopoguerra, riflette in pieno la visione dada, anti-arte, rifiuto della logica e ode al non-sense, ma in chiave glamour.
Con dadà, pantos, butterfly, round eye e glasant, acquisiscono un’eccezionale eleganza anni ’20, divenendo quasi dei bijoux caratterizzati da un carattere deciso, fortemente identitari e di grande impatto estetico.
Dadà come le mille sfaccettature dell’animo femminile: giocosa, elegante, capricciosa, irragionevole, ma sempre donna.


Per approfondire vai al sito: www.dadaeyewear.com
Vuoi pubblicare un comunicato in questa pagina e nella Home Page?
Per inserirlo è necessario effettuare una registrazione GRATUITA cliccando qui.
Ricerca Aziende


 
© & ® 2009-2017 modaPORTALE
Tutti i diritti sono riservati. P. iva: 06535150723
Testata Giornalistica registrata n.17/09 del 22/12/2009
presso il Tribunale di Trani.
 
Home Page | Mission | Cosa è modaPORTALE | Investor Relations | Area Press
Contatti | Pubblicità | Richiedi la Brochure
Condizioni Generali | Privacy Policy | Copyright | Sicurezza

Diventa fan su Facebook